Arancio Amaro all’Eucalyptus

Nuovo liquore nato dall’armonica combinazione dell’arancia amara con l’aroma unico delle foglie di eucalyptus, pianta sapientemente utilizzata dai Monaci Trappisti della Tre Fontane per le loro storiche preparazioni. Liquore molto trasversale ottimo per l’utilizzo dei cocktails e long drinks per la sua capacità di riuscire ad esaltare qualsiasi nota gusto – olfattiva.

 

Solo su Roma e provincia

Scheda prodotto

Grado Alcolico: 32%
Aspetto Visivo:
Di colore dorato, carico e brillante.
Sensazioni Olfattive:
Il profilo olfattivo è ampio ed elegante si presenta complesso con spiccate note agrumate, frutta candita, miele, con una nuance delicata e floreale di petali di rosa. Di gusto pieno, caldo e morbido, con un finale lungo e persistente.
Sensazioni Gustative: L’assaggio è fresco,morbido e rotondo, caldo e di ottima corrispondenza gusto-olfattiva, piacevolmente lunga ed appagante la persistenza.
Sensazioni Retrolfattive: Complesso ed armonico, risponde pienamente alle sensazioni percepite durante l’olfazione. Nel finale si percepisce chiaramente una nota agrumata.
Formato: Cl. 50

 

II complesso abbaziale delle Tre Fontane è situato sul tracciato dell'antica via Laurentina, in una piccola valle con alberi di eucalipto.
Un'area in cui sono tutt'ora presenti storia e tradizioni giunte fin dall'epoca paleocristiana, accanto a reminiscenze di epoche precedenti.
La denominazione più antica di questo luogo è stato "Acque Salvie". Nome che in epoca medioevale fu dato anche a una tenuta agricola che intanto era li sorta.
Esistono due tradizioni che spiegano la nascita del nome. Una la attribuisce alla famiglia romana Salvia; secondo l'altra, invece, il nome sarebbe derivato dalla presenza delle abbondanti e salutari sorgenti, tuttora attive.
"Campo di Erode" (Ager Herodis), è un altro toponimo, storicamente accertato, originato probabilmente dalla presenza, in epoca neroniana, della villa di un pretore di Roma di nome Erode Agrippa junior.